LE COMPETIZIONI

Honda non è solo il maggior produttore mondiale di motori; è anche l'azienda maggiormente coinvolta in tutte le forme di sport motoristici su scala mondiale. Che si tratti di due o quattro ruote, Honda considera la sua partecipazione alle più importanti competizioni come l'ultimo banco di prova dei suoi prodotti high-tech.

HONDA E LE CORSE

A dimostrazione dell'impegno con cui Honda si è dedicata al mondo delle corse, la decisione di dotarsi di un proprio circuito dove poter collaudare i vari modelli e nel 1962 inaugurò la sua pista privata, il circuito di Suzuka che dal 1987 al 2003 ha ospitato regolarmente il Gran Premio motociclistico del Giappone e continua ad ospitare numerose altre competizioni motociclistiche come la 8 Ore di Suzuka. Successivamente Honda decise di costruire un circuito più sicuro e all'avanguardia, il Motegi Twin Ring, attuale sede del Gran Premio del Giappone del Motomondiale. I due circuiti vengono tra l'altro utilizzati anche per competizioni automobilistiche tra cui la Formula 1.

Il debutto della Honda nel mondo internazionale delle corse è datato 1959, anno in cui, per la prima volta, iscrisse alcune sue motociclette al famoso Tourist Trophy dell'isola di Man, una delle più prestigiose gare motociclistiche dell'epoca. Dovette però aspettare due anni per ottenere, con Mike Hailwood, la prima vittoria nelle classi 125 e 250 e nel 1966 quando riuscì a vincere i titoli mondiali riservati ai costruttori, contemporaneamente in tutte le classi che allora componevano il motomondiale, 50, 125, 250, 350 e la più prestigiosa classe 500.

L'impegno nell'automobilismo prese già il via nel 1964, pochi anni dopo l'ingresso stesso nella produzione di serie, e direttamente dalla Formula 1 in cui ha gareggiato sino al 1968; allora sorprese tutto l'ambiente delle corse con la presentazione di un suo team, completamente nipponico a parte i piloti, unica squadra, assieme alla Ferrari, ad avere una macchina interamente progettata in casa, sia per telaio che per motore. Non dovette attendere molto nemmeno la sua prima vittoria, la prima vittoria a un Gran Premio risale infatti al 1965 quando Richie Ginther si aggiudicò il Gran Premio del Messico. I maggiori risultati la Honda li ha ottenuti tra il 1983 ed il 1992 come fornitore di motori in F1 alle scuderie Lotus, McLaren, Tyrrell e Williams. Con questi potenti propulsori i team anglosassoni riuscirono a vincere ben 6 titoli mondiali costruttori e 5 titoli per i piloti. Il ritorno alle gare avvenne tra il 2000 e il 2005. Dalla stagione 2006 fino a fine 2008 Honda ritorna in F1 con una scuderia a proprio nome (Honda Racing F1 Team) dopo l'acquisto completo della British American Racing di cui era partner tecnologico. Nella Indy Racing League Honda è attualmente fornitore unico.

Gli sviluppi tecnologici che contribuiscono al successo di Honda Racing in pista sono puntualmente sfruttati per ottimizzare la qualità dei prodotti Honda destinati al pubblico. I nostri tecnici vengono mandati sul campo di gara per maturare esperienza in situazioni estreme, per poi tornare allo sviluppo di prodotti destinati al pubblico, forti dell'esperienza maturata nel mondo delle gare. Ecco perché le auto, le moto e i prodotti power di Honda incarnano il nostro spirito agonistico.