Patente

Imparare a guidare una moto o uno scooter è facile, a tutte le età. D'altro canto, però, superare le prove necessarie al rilascio della patente potrebbe sembrare più complicato e perciò abbiamo cercato di semplificare la procedura.

CBR650F driving through stripey lit tunnel

Guida Honda alle patenti

C’era una volta la patente A, per i motocicli. La B per le auto. Con la B si potevano guidare anche i motocicli, il che era pratico ma non proprio un toccasana per la sicurezza individuale e collettiva. Negli anni il legislatore ha così distinto e precisato meglio le competenze richieste per condurre i diversi tipi di veicoli, mentre la tecnologia portava il suo assalto ai tradizionali cambi a marce introducendo un’ulteriore variabile. Il risultato è che, mentre la vecchia B è rimasta più o meno com’era, la categoria A è stata suddivisa in numerose sottoclassi legate all’età, alla potenza del veicolo e al tipo di cambio (una cosa che una volta succedeva solo negli Stati Uniti).

Le ultime novità, che sono entrate in vigore il 19 gennaio 2013, riguardano i veicoli depotenziati e la gradualità di accesso a quelli a piena potenza. Per i primi, la soglia sale da 25 a 35 kW, ma non possono più essere derivati da veicoli con potenza di omologazione superiore a 70 kW: una scelta ragionevole, per evitare depotenziamenti grottesche che snaturano le caratteristiche di partenza del mezzo. Per quanto riguarda la guida dei veicoli a piena potenza, l’accesso diretto alla A è ora previsto a 24 anni anziché a 21, a meno di essere passati per i consueti 2 anni di A2 il passaggio da una patente all’altra non sarà però più maturato automaticamente con l’età, ma bisognerà ripetere ogni volta l’esame pratico con una moto che abbia le caratteristiche previste dalla patente che si vuole conseguire. Il “patentino” è diventato invece una patente vera e propria (la AM), soggetta come le altre ai meccanismi dei punti e del rinnovo periodico.

Tutte modifiche che rientrano nel quadro del contrasto europeo all’incidentalità su due ruote, specie giovanile, che le statistiche continuano a registrare come troppo elevata.

Ma andiamo nell’ordine e aggiungiamo l’elenco dei relativi veicoli Honda che possono essere guidati con le varie patenti:

Categoria A1, 50ccm mass. 11kW, da 16 anni

Motocicli con una cilindrata massima di 50 ccm e una potenza massima di 11 kW

Condizioni

Età minima:

  • 16 anni (solo fino a 50ccm)

Categorie necessarie:

  • nessuna

Formazione - Esami

Esame della vista:

  • sì, non deve essere antecedente a 24 mes

Corso di pronto soccorso:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1

Esame teorico di base:

  • 4 mesi, 12 mesi dopo aver assolto la formazione pratica di base

Esame supplementare di teoria:

  • nessuna

Teoria della circolazione:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1

Formazione pratica di base:

  • 8 or

Validità della licenza per allievo conducente:

  • 4 mesi, 12 mesi dopo aver assolto la formazione pratica di base

Scuola di guida:

  • senza accompagnatore

Veicolo per l'esame:

  • una moto della sottocategoria A1 senza sidecar

Autorizzazioni:

  • dopo aver superato l'esame lei è autorizzato/a a condurre nelle categorie A1, F, G, M

Caso speciale:

categoria A1, limitata a 45 km/h - Se l'esame è stato effettuato con un veicolo con velocità limitata a 45 km/h, questa limitazione deve essere registrata sul permesso di condurre.
45km/h - Motocicli della categoria A1 con una velocità limitata a 45 km/h

Categoria A1, 125 ccm mass. 11kW, da 18 anni

Motocicli con una cilindrata massima di 125 cm3 e una potenza massima di 11 kW

Condizioni

Età minima:

  • 18 anni / 16 anni fino a 50ccm

Categorie necessarie:

  • nessuna

Formazione - Esami

Esame della vista:

  • sì, non deve essere antecedente a 24 mesi

Corso di pronto soccorso:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1

Esame teorico di base:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1

Esame supplementare di teoria:

  • nessuna

Teoria della circolazione:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1

Formazione pratica di base:

  • 8 ore

Validità della licenza per allievo conducente:

  • 4 mesi, 12 mesi dopo aver assolto la formazione pratica di base

Scuola di guida:

  • senza accompagnatore

Veicolo per l'esame:

  • una moto della sottocategoria A1 senza sidecar

Autorizzazioni:

  • dopo aver superato l'esame lei è autorizzato/a a condurre nelle categorie A1, F, G, M  

Caso speciale:

categoria A1, limitata a 45 km/h - Se l'esame è stato effettuato con un veicolo con velocità limitata a 45 km/h, questa limitazione deve essere registrata sul permesso di condurre.
45km/h - Motocicli della categoria A1 con una velocità limitata a 45 km/h

Categoria A, limitata a 35 kw / 47.6 PS

Motocicli/scooter con una potenza mass. di 35 kw e un rapporto potenza motore/peso a vuoto non superiore a 0,20 kW/kg.

Condizioni

Età minima:

  • 18 anni (accesso graduale)

Categorie necessarie:

  • nessuna

Formazione - Esami

Esame della vista:

  • sì, non deve essere antecedente a 24 mesi

Corso di pronto soccorso:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1, A1

Esame teorico di base:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1, A1

Esame supplementare di teoria:

  • nessuna

Teoria della circolazione:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1, A1

Formazione pratica di base:

  • 6 ore per titolari cat. A1, altrimenti 12 ore
    i candidati per una licenza di condurre della categoria A non possono assolvere la formazione pratica di base con veicoli della sottocategoria A1

Validità della licenza per allievo conducente:

  • 4 mesi, 12 mesi dopo aver assolto la formazione pratica di base

Scuola di guida:

  • senza accompagnatore

Veicolo per l'esame:

  • motociclo a due ruote senza sidecar, a due posti, con una potenza mass. di 35 kw e un rapporto potenza motore/peso a vuoto non superiore a 0,20 kW/kg, esclusi i motocicli della sottocategoria A1

Autorizzazioni:

  • dopo aver superato l'esame lei è autorizzato/a a condurre nelle categorie A limitata, A1, B1, F, G, M

Categoria A illimitata, le moto di grossa cilindrata:

Motocicli con una potenza superiore a 35 kw / 47.6 CV e un rapporto potenza motore/peso a vuoto superiore a 0,20 kW/kg / 0,272 CV/kg

Condizioni:

  • 2 anni di pratica nella cat. A limitata
    o
    con un'età minima di 25 anni è possibile conseguire la patente ad accesso diretto

Categorie necessarie:

  • nessuna

Formazione - Esami

Esame della vista:

  • sì, non deve essere antecedente a 24 mesi

Corso di pronto soccorso:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1, A1

Esame teorico di base:

  • Esame teorico di base:
    sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1, A1  

Esame supplementare di teoria:

  • nessuna

Teoria della circolazione:

  • sì, salvo titolari di un permesso cat. B o sottocategoria B1, A1

Formazione pratica di base:

  • 6 ore per i detentori della cat. A1, altrimenti 12 ore
    i candidati per una licenza di condurre della categoria A non possono assolvere la formazione pratica di base con veicoli della sottocategoria A1

Validità della licenza per allievo conducente:

  • 4 mesi, 12 mesi dopo aver assolto la formazione pratica di bas

Scuola di guida:

  • senza accompagnatore.

Veicolo per l'esame:

  • motociclo a due ruote senza sidecar, a due posti, con una potenza di almeno 35 kW / 47.6 CV

Autorizzazioni:

  • dopo aver superato l'esame lei è autorizzato/a a condurre nelle categorie A, A1, B1, F, G, M