Il mondo di Honda

Un inizio da sogno

"Senza sogni, non realizzerai nulla"

Soichiro Honda era destinato a trionfare. Si impegnava costantemente per migliorare, guardando sempre avanti, concependo idee e mettendole alla prova. Il sogno di aiutare le persone a migliorare la propria vita è stato il punto di partenza di tutte le sue creazioni.

Momenti storici

Un uomo con così tanti sogni e ambizioni non poteva restare in Giappone. Infatti, Soichiro volse lo guardo verso l'Europa, inaugurando una fabbrica in Belgio nel 1963. È stato il primo dei numerosi passi intrapresi da Soichiro per proporre le sue idee e i suoi prodotti in tutto il mondo.

Nel 1964, abbiamo partecipato al Gran Premio di Formula 1 di Germania con un'auto da corsa tutta nostra. Da quel momento storico è iniziata la nostra fantastica relazione con il mondo delle corse. Honda ha iniziato a sviluppare nuove idee e a collaborare con piloti leggendari del calibro di Surtees e Brabham e, nell'epoca d'oro, con Prost, Senna, Piquet e Mansell.

Sogni, non scadenze

Inizialmente, la S2000 non rispondeva alle aspettative del nostro capoprogettista Shigeru Uehara, che si chiedeva: "È il meglio che possiamo fare?" Non era soddisfatto... un anno dopo, invece, lo è stato.

Scorri

Crediamo nei sogni

Tutti possiamo immaginare grandi cose, mentre è realizzare queste cose a fare la differenza.