Il mondo di Honda

Gli eroi della tradizione Honda

Siamo estremamente orgogliosi della nostra Civic, lanciata negli anni '70. 10 generazioni dopo, circa 2.000 persone acquistano una nuova Civic ogni giorno.

Scorri

Logo del marchio Honda.

Le auto che hanno forgiato la nostra azienda

"Un'azienda viene chiaramente definita non dai suoi dipendenti o dalla sua storia, ma dai suoi prodotti", Soichiro Honda

Quattro ruote

Gli anni '60.

Lo sapevi che il nostro primo veicolo a quattro ruote, il T360, era un mini-pickup? Il nostro secondo modello, invece, era un'auto fantastica, la S500: una piccola roadster a due posti in grado di raggiungere ben 9.500 giri al minuto e una velocità massima di quasi 130 km/h. Si trattava della versione di serie della concept car S360. Con le sospensioni indipendenti e un motore twin cam, era all'avanguardia rispetto ai concorrenti più rinomati.

Effetto Honda

Inizialmente le vendite non sono state altisonanti, ma le auto Honda iniziavano a farsi conoscere e, dopo oltre 100.000 modelli di T360 venduti, è entrata in scena la prima vera auto Honda per passeggeri, la N360. Questa superutilitaria dal grande fascino ha spianato la strada alla Honda superstar degli anni '70, la Civic.

T360

Il nostro primo veicolo a quattro ruote degli anni '60 era un mini-pickup. Ha riscosso un grande successo, vendendo più di 100.000 unità.

Vista anteriori di tre quarti di un mini-pickup Honda degli anni '60.
Vista anteriore di tre quarti di una Honda S500.

La bellissima auto sportiva Honda S500 è stato un sogno da puristi che ha consentito all'azienda di ottenere una rapida visibilità.

Il fantastico trio

Gli anni '70.

Vista anteriore di tre quarti della prima Honda Civic.

La prima Honda Civic è stata progettata in maniera estremamente intelligente, imponendosi come l'auto giusta nel momento giusto.

Nei fantastici anni '70, non potevano che nascere delle fantastiche Honda. In quegli anni abbiamo lanciato il nostro modello più venduto di sempre, la Civic, un'opera d'arte in grado di conquistare il mondo. Negli Stati Uniti, in particolare, la Civic ha riscosso un successo incredibile, facendo apparire obsoleti i concorrenti a stelle e strisce di grossa cilindrata e dai consumi elevati.

Campione di vendite

A quarantasei anni di distanza, sono state vendute oltre 24 milioni di Civic e, ogni anno, 700.000 persone acquistano questa Honda iconica. Il successo degli anni '70 della Civic ha convinto Honda a lanciare un modello di dimensioni più grandi, la Accord. In seguito, abbiamo proposto anche un'affascinante coupé 2+2, la Prelude, anch'essa di grande successo. Ed eravamo solo all'inizio…

Vista posteriore di tre quarti di una Honda Accord.

Pochi anni dopo, abbiamo lanciato la Accord, un altro modello Honda che si è rivelato subito vincente e che esiste tuttora.

I "grandi" anni '80

Gli anni '80.

Eravamo in un'epoca all'insegna dei capelli cotonati, delle spalline e dei motori potenti. La nostra piccola e vivace Honda CRX 1.6i-16 ha causato sensazione introducendo il motore VTEC dal design innovativo. Oggi il modello è considerato un classico moderno. Le innovazioni non sono mancate. La Honda Civic Shuttle è stato uno dei primi esempi di MPV al mondo, un modello molto pratico in termini di spazio.

Nasce una leggenda

In questo decennio abbiamo lanciato un nuovo modello di lusso, la Legend, creando un apposito marchio per la sua commercializzazione negli Stati Uniti: Acura, il primo marchio premium giapponese della storia. Abbiamo inoltre progettato una Honda per il mercato europeo, la Concerto, un'auto per le famiglie. Ha riscosso così tanto successo da convincerci a produrla nel vecchio continente.

TECNOLOGIA VTEC TECH

Negli anni '80, il primo motore dotato di sistema di fasatura variabile delle valvole è stato montato su un'auto di serie.

Progettata per il mercato europeo, la Honda Concerto è stato un tassello importante della nostra partnership con British Leyland.

Tre icone degli anni '90

Gli anni '90.

Vista anteriore di tre quarti della Honda NSX, in Montagna.

La Honda NSX è stata la nostra prima supercar, un modello in grado di cambiare per sempre l'intero segmento delle auto ad alte prestazioni.

Erano anni che sognavamo una supercar ad alte prestazioni. Con il nuovo decennio, il sogno si è avverato con il lancio dell'incredibile NSX, sviluppata con il contributo di Ayrton Senna e in grado di riportare i concorrenti europei al tavolo da disegno. Siamo comunque rimasti con i piedi per terra, anticipando il grande successo dei SUV con il lancio della pratica e compatta CR-V. Questo modello è attualmente il SUV più venduto al mondo.

La nascita della Type R

Negli anni '90 abbiamo introdotto la gamma "R" (Racing) e, dopo la Civic Type R e la Accord Type R, il 1999 ha visto la nascita di una roadster, la Honda S2000. Vero e proprio regalo per il nostro cinquantesimo compleanno, la S2000 è stata in grado di riproporre in chiave moderna lo spirito dell'originale S500.

Vista anteriore di tre quarti della Honda S2000.
Vista anteriore di tre quarti della Honda Civic Type R.

L'attuale Honda Civic Type R sfoggia ancora il logo "H" rosso di Honda, che rivela chiaramente il suo DNA racing.

La gara dello spazio di Honda

Gli anni 2000.

La fama di Honda nella produzione di auto rivoluzionarie di piccole dimensioni risale agli anni '60. Nel 2002, abbiamo dimostrato che quello spirito era ancora vivo. La Jazz era una supermini con lo spazio di un'auto familiare. Posizionando il serbatoio del carburante sotto i sedili anteriori, siamo stati in grado di aumentare lo spazio sul retro. Abbiamo pensato di sfruttare al massimo lo spazio disponibile inventando i sedili magici, che possono essere abbattuti, ribaltati e ripiegati. Non si erano mai visti sedili così pratici. Per i conducenti alla ricerca di un'auto spaziosa e scattante allo stesso tempo, abbiamo proposto la Honda Stream, in grado di conciliare il carattere sportivo di una coupé e la versatilità di un MPV.

Più spazio

In seguito, senza mai smettere di sognare, abbiamo creato la Honda FR-V a sei posti, con un abitacolo intelligente e in grado di offrire tanto spazio sia per i passeggeri che per i bagagli. La Honda Insight, invece, aveva solo due posti, ma non era un problema. In effetti, si trattava della prima auto ibrida venduta in Europa, un modello in anticipo sui tempi.

Vista posteriore di tre quarti della Honda Jazz per mostrare i sedili Magic abbattuti.

Chi ha detto che un'auto piccola deve avere un abitacolo piccolo? I sedili ripiegabili della nostra spaziosa Jazz erano così pratici da meritarsi il nome di sedili magici.

Vista anteriore di tre quarti della Honda Jazz, località marina.

La nostra fantastica supermini ha stupito tutti con il suo abitacolo incredibilmente spazioso.

Pioniere moderne ed eroine del mondo reale

Dal 2010 a oggi.

Vista anteriore di tre quarti della prima Honda HR-V.

La prima generazione della HR-V è stata ribattezzata "Joy Machine".

Siamo stati pionieri nel campo della rivoluzione dei SUV di piccole dimensioni, forse troppo presto. In effetti, nonostante fosse un'auto molto apprezzata, la HR-V del 1999 era troppo in anticipo sui tempi. Quando, nel 2015, abbiamo riproposto il modello, il mercato era pronto e la HR-V si è subito imposta come il SUV di piccole dimensioni più venduto al mondo.

Super-rapida

Abbiamo reinventato la supercar NSX per l'era moderna, creando un'opera d'arte ibrida. La nostra eroina del mondo reale è la Civic Type R, auto dalle elevate prestazioni, con i suoi 320 CV, e regina delle auto sportive a due volumi. Perché, come affermava Soichiro Honda, "abbiamo tutti diritto ai nostri sogni folli".

Vista anteriore di tre quarti della Honda NSX più recente.

La versione più recente della NSX, come il modello originale, è un'auto rivoluzionaria. Nonostante le prestazioni esplosive, può funzionare anche in modalità interamente elettrica.