Il mondo di Honda

The Power of Dreams

Il nostro fondatore, Soichiro Honda, ha sempre sognato il futuro, quasi sempre mentre lo creava. Il sogno è iniziato quando Soichiro ha visto un'automobile per la prima volta. Ha dedicato il resto della sua vita a trasformare questo sogno in realtà.

Scorri

Logo Honda.

Creazione di un sogno

Soichiro Honda era pratico e creativo allo stesso tempo. "Penso meglio se ho una chiave inglese tra le mani".

Esordio a due ruote

La primissima Honda.

Soichiro Honda ha imparato il mestiere fabbricando componenti. La sua azienda cresceva sempre di più, ma è stata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale e Soichiro ha dovuto ricominciare da zero. Questa volta, sognando in grande. Soichiro ha creato il primo veicolo completo di Honda, la motocicletta Type A.

Basata su una bicicletta

La bicicletta montava il motore di un gruppo elettrogeno per ricetrasmettitore militare, convertito per il veicolo. Il modello ha riscosso subito un grande successo in termini di vendite. Una volta esaurite le forniture del gruppo elettrogeno, Soichiro ha deciso di creare un motore tutto suo. Nel 1948 è nata Honda Motor Co. Ltd. Il sogno stava diventando realtà.

Vista laterale di una bicicletta Honda Type A con un motore di gruppo elettrogeno convertito.

Potere della gente

La prima automobile Honda.

Negli anni '60, Honda si era già imposta come principale azienda produttrice di motociclette a livello mondiale. Ma i clienti non si accontentavano. Nel 1962, Soichiro ha risposto creando un attraente prototipo di auto sportiva. L'anno seguente il modello è entrato in produzione con il nome di S500.

Senza soste

Due anni dopo, l'azienda ha deciso di aprire un nuovo impianto per soddisfare le richieste. Il sogno di Soichiro stava sbocciando, nel bel mezzo dei favolosi anni '60.

Vista anteriore di tre quarti della Honda S800.

Il sogno americano

Creazione e vendita di Honda in tutto il mondo.

Foto di repertorio di Honda Motor Co. a Los Angeles.

American Honda Motor Co. Inc. è stata inizialmente creata per vendere la Honda Super Cub, ma l'azienda si è resa conto che gli Stati Uniti erano un paese più adatto alle auto che alle moto.

Nel 1959, Honda ha iniziato a vendere all'estero creando una sede a Los Angeles. Il nuovo arrivato dal Giappone ha esordito come azienda esportatrice. American Honda ha iniziato a fiorire, aiutata dal classico slogan pubblicitario degli anni '60, che citava "Incontrerai le persone più simpatiche su una Honda". (Nulla di più vero...)

Sbarco in Europa

Nel 1962, Honda ha annunciato il piano di creazione della prima fabbrica al di fuori del Giappone, ad Aalst (Belgio). La fabbrica ha aperto i battenti l'anno successivo, con la partecipazione di Soichiro Honda alla cerimonia di inaugurazione. Con soli 15 anni di vita, Honda Motor Co. Ltd. si stava già imponendo come azienda di portata globale.

 

Slogan pubblicitario della Honda Super Cub.

Il nostro memorabile slogan pubblicitario ha contribuito a incrementare le vendite dell'iconico modello Honda Super Cub.

Bandiera statunitense creata con modelli di Honda Civic.

La Honda Civic era un'utilitaria dinamica in grado di riscuotere un successo travolgente negli Stati Uniti. Con le nuove normative USA sulle emissioni, il modello godeva di una posizione vantaggiosa rispetto ai modelli di grossa cilindrata dell'epoca.

Sogni che diventano realtà

NSX: la supercar di Honda.

Negli anni '80, Honda si era già imposta un marchio rinomato a livello mondiale. L'azienda ha deciso di ampliare i propri orizzonti lavorando alla progettazione di una supercar... ma senza gli svantaggi di una supercar. "Creare un'auto sportiva è il sogno di tutti gli ingegneri di sviluppo", dichiarava il responsabile del progetto, Shigeru Uehara.

Ispirazione racing

Il progetto si è protratto negli anni '80 con il nome di "New Sportscar-eXperimental", ovvero NSX. Il campione del mondo di Formula 1, Ayrton Senna, ha partecipato al progetto e, quando il modello è stato presentato nel 1989, gli addetti ai lavori sono rimasti sbalorditi. La supercar da sogno di Honda provocava costanti notti insonni ai concorrenti.

Vista anteriore della Honda NSX, foto in studio.

L'inconfondibile NSX: una supercar sotto tutti i punti di vista.

Vista anteriore a tre quarti della Honda NSX al tramonto.

Potente e brillante: con un design ispirato al jet F-16, il modello originale della NSX utilizzava la prima carrozzeria semi-monoscocca interamente in alluminio al mondo.